La rai e le donne

di liberelaiche

C’era una volta… Un re! diranno subito i miei piccoli lettori. No, ragazzi, avete sbagliato. C’era una volta un pezzo di legno

Di cosa si occupa la rai quando non parla del papa? Di donne naturalmente, preferibilmente di sfortunatissime donne vittime di femminicidio. Ma, visto che c’è, le seziona pure da morte. In questi giorni nel terribile programma che occupa il pomeriggio della rai (la vita in diretta) si analizza il processo Bossetti, presunto assassino della piccola Yara.  Caso pruriginoso in quanto il probabile omicida è stato individuato attraverso il dna che lo ha individuato come figlio di un puttaniere del posto. Ma mica si seziona il puttaniere, meglio la mamma “allegrotta” che lo ha avuto fuori dal matrimonio. Basta? No certo, anche la moglie del signor Bossetti viene tirata in ballo dall’accusa per suoi possibili amanti. Che c’entra? C’entra c’entra, perché così cade la famigliola mulinobianco che il presunto uccisore di Yara ha detto di avere, perché è noto che chi ha rogne in famiglia esce e ammazza una bambina. Ma anche la piccola ginnasta non è immune dal sospetto che forse qualche ambigua conoscenza la avesse.

Non si può che piangere per Elena Ceste https://liberelaiche.wordpress.com/2014/10/28/elena-ceste/, quasi sicuramente uccisa dal marito (l’accusa ha chiesto trenta anni) dal cui dominio  pare fosse uscita. Il suo corpo è stato trovato dopo mesi, lunghi mesi in cui le sono stati attribuito amanti di tutti i tipi. Ora alla rai l’opinionista di turno – opinionisti, persone che fingono di sapere le cose di cui parlano – ricorda che è stata uccisa e non aveva neanche mai tradito il marito. Se l’avesse fatto il marito avrebbe avuto uno sgravio di pena?  E lacrime amarissime scorrono per la disgraziata e breve vita di Guerrina forse uccisa da un prete di cui si era invaghita. Anche per lei amanti scelti nelle viscere della terra: cioè venditori ambulanti marocchini, fornai bengalesi… Si fa avanti il caso di Eligia uccisa a pugni dal marito nonostante fosse incinta della loro bambina. C’è qualcosa da aggiungere da parte della rai? Si, non aveva capito che il marito non voleva essere padre. Spiace che la  rai, spesso e anche attualmente presieduta da una donna, consenta di farci mozzicare così.

https://liberelaiche.wordpress.com/2015/03/26/angelina/

https://liberelaiche.wordpress.com/2014/11/03/e-le-nostre-ragazze/

http://forum.corriere.it/televisioni/30-09-2015/anzaldi-come-goebbels-2738631.html

http://www.avantionline.it/2015/09/de-luca-e-rai3-da-sasso-a-boomerang/#.Vgud1Pntmko

foto di  Nan Goldin

8

Annunci