Diplomazie

di liberelaiche

Si legge in Se questo è un uomo:“Entravano in campo quelli che il caso faceva scendere da un lato del convoglio; andavano in gas gli altri. Così morì Emilia, che aveva tre anni; poiché ai tedeschi appariva palese la necessità di mettere a morte i bambini degli ebrei”. Ancora attuale: non bisogna abbassare la guardia se pure oggi continuano ad essere assassinate persone in nome dell’odio etnico. La fine dell’embargo a Cuba da parte degli Usa è storico. Obama è nella storia. Grazie al papa (ovviamente) che ha mediato. Grazie a questo e quello che hanno fatto la storia. Storia appare una parola un po’ troppo abusata. I cambiamenti sono il frutto lento del tempo. L’impatto con la modernità fa cadere i muri, ridisegnare i confini, morire i cattivi. Tempo, strade tortuose, inciampi, passi indietro, piccoli avanzamenti faticosi. Qualcuno sigla gli accordi, ma dietro ad ogni cambiamento ci sono solo le persone comuni in cammino con il loro dolore e il desiderio di libertà e vita migliore, per sé e i loro figli. 

http://80.241.231.25/ucei/PDF/2014/2014-12-18/2014121829116735.pdf

http://80.241.231.25/Ucei/PDF/2014/2014-12-18/2014121829116262.pdf

http://80.241.231.25/ucei/PDF/2014/2014-12-17/2014121729108774.pdf

pigri muri romani , via ostiense

pigri muri romani , via ostiense

 

Annunci